Quante strutture sanitarie utilizzano i portali pazienti per promuovere il patient engagement? Secondo un recente studio, quasi il 69% degli operatori sanitari sceglie i portali pazienti come strumento per coinvolgere e fidelizzare i pazienti.
“Percentuale che potrebbe sfiorare il 100%”, assicurano Kevin Volpp, direttore del Center for Health Incentives and Behavioral Economics alla Perelman, Scuola di Medicina dell’Università di Pensylvania, and Namita S. Mohta, editor scientifico del NEJM Catalyst.

Quali sono le strategie di patient engagement più utilizzate?

Dirigenti, operatori sanitari e medici interpellati sulle iniziative promosse nelle loro strutture per coinvolgere i pazienti non hanno dubbi: l’88% ha messo al primo posto i portali e al secondo le comunicazioni via mail ( 77%), in linea con l’articolo di Volpp e Mohta pubblicato su NEJM Catalyst.

Ecco altri dati interessanti:

  • il 72% delle strutture utilizza un sistemadi appuntamenti online

  • il 68 % raccoglie i dati dei pazienti, o ha in progetto di farlo.

  • il 33 %  riferisce che i portali sono lo strumento di maggiore efficacia per coinvolgere i pazienti.
  • 14% ritiene che la comunicazione via mail sia un’efficiente sistema di patient engagement
  • il 90% dei dirigenti sanitari rivela che chicoordina le cure è determinante perché la strategia di patient engagement abbia successo.

Gli autori sostengono anche che è proprio il ruolo del care coordinator a sottolineare l’importanza che le strutture riservano al patient engagement.

Tuttavia, il tempo e l’impegno profuso nel coinvolgimento dei pazienti vanno ad incidere positivamente anche sul loro stato di salute?  Per il 14% dei dirigenti sanitari tali iniziative stanno avendo un impatto importante mentre il 34% di loro sostiene che abbia un effetto moderato.

Perché i portali portano ad un maggior coinvolgimento del paziente?

patient-engagement-portaliI portali offrono ai pazienti la possibilità di accedere facilmente non solo alle prenotazioni di loro interesse, ma di mantenere un’attenzione costante sui propri risultati di test, analisi ed esami, migliorando al contempo il proprio rapporto con i referenti all’interno della struttura.
Uno studio pubblicato recentemente su Journal of Internet Medical Research ha svelato come sia indispensabile che i portali pazienti forniscano una comunicazione diretta con gli operatori sanitari, maggiormente personalizzata e interattiva per coinvolgere attivamente e completamente i pazienti.

Stai pensando di attivare un portale pazienti? Leggi i nostri consigli sulle domande da farsi prima dell’attivazione.